Accessibilità      Faq      Mappa del Sito     Privacy
Giovedì, 13 Dicembre 2018 10:52

Alessandria scolpita. Sentimenti e passioni fra gotico e rinascimento, 1450-1535 In evidenza

VENERDI' 14 DICEMBRE - ALLE ORE 18:00

 

La rassegna di Palazzo Monferrato, promossa dalla Camera di Commercio e dalla Città di Alessandria in occasione delle celebrazioni degli 850 anni della città, curata da Fulvio Cervini e realizzata con la collaborazione della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Alessandria Asti e Cuneo,  delle Diocesi di Alessandria, Acqui Terme, Asti, Casale Monferrato, Mondovì, Tortona e dell’Arcidiocesi di Genova, intende offrire ai visitatori la possibilità di conoscere il patrimonio artistico figurativo prodotto sul territorio dell’Alessandrino tra Gotico e Rinascimento attraverso l’esposizione di sculture lignee policrome in dialogo con tavole dipinte e opere di oreficeria.

 

 

Referente per l’ufficio dell’evento: dott.ssa Giulia Marocchi

 

 

COORGANIZZATORI DELL'EVENTO: Comune di Alessandria

EMAIL: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

LINK: www.comune.alessandria.it

 

Link della struttura che ospita l’evento:

www.palazzomonferrato.it

 

 

C O N T A T T I

Indirizzof

Alessandria, Palazzo del Monferrato, via San Lorenzo 21, 15121 (AL)

Telefono

+39 0131.229127

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Lunedì, 26 Novembre 2018 14:24

Neogothic Cuneo: Giovanni Battista Schellino”. Convegno Internazionale in occasione del bicentenario della nascita di Giovanni Battista Schellino. 1818-1905 In evidenza

SABATO 1 DICEMBRE - ALLE ORE 10:00

 

Verrà organizzato un convegno internazionale sulla figura e l’opera dell’architetto eclettico    Giovanni Battista Schellino (1818-1905), in  occasione del Bicentenario della nascita con la partecipazione di Andrew Graham-Dixon, storico dell’arte  British broadcaster BBC, Lorenzo Mamino Professore ordinario di Composizione architettonica al Politecnico di Torino, Daniele Regis professore aggregato in composizione architettonica al Politecnico di Torino, Carla Bartolozzi professore straordinario di Restauro al politecnico di Torino, Enzo Biffi Gentili direttore del MIAOO Museo di Arti decorative, Egle Micheletto Soprintendenza di Torino, Claudia Ciardi scrittrice e germanista. Spunto di discussione sarà la presentazione in anteprima dell’edizione in inglese del volume Neo-Gothic Cuneo topics and itineraries in the province of Cuneo per definire lo stato delle nuove ricerche in atto, i rapporti internazionali e le culture locali, le strategie per un progetto di lunga durata sulla valorizzazione dello straordinario patrimonio architettonico costituto dalle opere del genio eclettico doglianese. Il libro tratta infatti un tema ancora poco conosciuto ma davvero molto affascinante: il Neogotico in provincia di Cuneo. In questo territorio si concentrano alcune tra le principali architetture neogotiche d’Italia: Racconigi con la sua Margaria e le serre, i castelli di Pollenzo, Busca, Novello, Envie, Marene, il cimitero di Dogliani, le cento chiese, le ville, i parchi e i giardini che hanno il genio di misteri e romanzi romantici e oscuri. Un fitto intreccio d’immagini, di presenze e scenografie che segnano il passaggio dell’architettura e della cultura tra il Sette e l’Ottocento e oltre. Il convegno sarà occasione per inaugurare una nuova mostra in uno degli edifici simbolo di Schellino a Dogliani, il Ritiro Sacra

Famiglia, dal titolo“Atlante Neogotico”. Torna quindi forte, in occasione del bicentenario, la necessità di tornare a ragionare sulle opere di Giovanni Battista Schellino rileggendole in una sorta di “saggio visivo”, alla luce dei recenti lavori di restauro e di recupero di architetture importanti e suggestive come il Portale Monumentale del Cimitero di Dogliani. La fotografia, come già dimostrato degli autorevoli scatti di Mulas, Gabetti e Pellegrino, è il mezzo che meglio esprime tutta l’opera dell’architetto eclettico, in quanto essa è estremamente suggestiva in termini di immaginifico, di luoghi evocativi, di materiali e di spazi propri dell’eclettismo.

La nuova campagna fotografica, che conterà di circa 50 scatti porterà avanti il tema della riflessione sull’immagine in architettura: un progetto in cui ancora una volta la fotografia diventa critica dell’architettura, come linguaggio dotato di una sua autonomia.

La campagna fotografica vuole documentare tutte le opere di Schellino nel suo complesso con particolare riferimento a Dogliani e dintorni e per comprendere criticamente l’opera e per la costruzione di una guida utile come itinerario d’arte e di scoperta e per la diffusione e valorizzazione e comunicazione dell’opera nelle diverse piattaforme di comunicazione.

 

 

Referente per l’ufficio dell’evento: arch. Silvia Valmaggi

 

 

Ingresso: gratuito

 

 

COORGANIZZATORI DELL'EVENTO:

- Politecnico di Torino

 

 

 

C O N T A T T I

Indirizzof

Ritiro Sacra Famiglia - Dogliani (12063 – CN)

Telefono

+39 0173.70210

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Giovedì, 15 Novembre 2018 13:44

Territorio e insediamento tra Belbo e Bormida dall’età antica alla fondazione di Nizza In evidenza

SABATO 24 NOVEMBRE - ALLE ORE 09:30

 

Il Convegno di studi celebra il 40° anniversario dell’associazione culturale di Nizza Monferrato attraverso alcune relazioni che tracciano il percorso del popolamento antico prima della fondazione della villanova di Nizza Monferrato. Lo sguardo necessariamente si amplia al territorio della valle del Belbo, elemento primario dei collegamenti.

 

 

 

Referente per l’ufficio dell’evento: dott. Alberto Crosetto

 

 

Ingresso: gratuito

 

 

COORGANIZZATORI DELL'EVENTO:

- Accademia di Cultura Nicese “L’Erca” - Nizza Monferrato

 

LINK:

- https://www.ercanizza.com

 

 

C O N T A T T I

Indirizzof

Auditorium La Trinità via Pistone angolo via Cordara - Nizza Monferrato (AT)

Telefono

+39 011/19524420

Email

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sabato, 06 Ottobre 2018 16:00

ALBA NUOVE LUCI SUL PASSATO In evidenza

VENERDI' 9 NOVEMBRE - ALLE ORE 17:30

 

La costante e capillare ricerca archeologica condotta ad Alba da decenni ha fatto sì che la tutela divenisse strumento “attivo” per la conoscenza e la valorizzazione del territorio, portando alla nascita di un itinerario archeologico che unisce la visita alle sale museali con quella della città, creando una sorta di “museo diffuso”.

Oggi le offerte culturali si sono moltiplicate: verrà presentato il nuovo percorso archeologico sotto la cattedrale di S. Lorenzo, allestito nel 2013 in occasione della nascita del Museo Diocesano e ora arricchito da numerose vetrine con i materiali messi in luce dagli scavi e da un ricco apparato didattico-esplicativo. Inoltre, una innovativa installazione multimediale consentirà ai visitatori di viaggiare nel tempo e nello spazio, illustrando le trasformazioni che interessano nei secoli la cattedrale.

Parallelamente, presso il Museo Civico F. Eusebio una mostra racconterà i risultati delle indagini archeologiche effettuate tra 2008 e 2018, valorizzando il ricco patrimonio archeologico di Alba, dalla preistoria al medioevo, e restituendo a tutti i suoi abitanti un significativo spaccato della propria storia.

 

 

Referente per l’ufficio dell’evento: dott.ssa Sofia Uggé

 

 

Ingresso:

Museo Civico F. Eusebio: 3 €; 1 € ridotto; 6 € integrato SMA; gratuito under 10, disabili e abbonati Torino Musei Piemonte

- MUDI -Museo Diocesano: 3 €; 1,5 € ridotto; 6 € integrato SMA; gratuito under 6, disabili e abbonati Torino Musei Piemonte

 

 

COORGANIZZATORI DELL'EVENTO:

- Museo Civico”F. Eusebio”

- MUDI -Museo Diocesano

 

LINK

www.mudialba.it

 

 

C O N T A T T I

Indirizzof

Alba, Museo Civico “F. Eusebio” e a seguire Museo Diocesano (MUDI)

Telefono

+39 011/19524478

Email

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Domenica, 07 Ottobre 2018 10:36

BENI CULTURALI IN CITTADELLA. Attività in corso della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Alessandria, Asti e Cuneo In evidenza

VENERDI' 16 NOVEMBRE - ALLE ORE 14:45

 

Con la manifestazione del 16 novembre 2018 prosegue l’iniziativa “Beni culturali in Cittadella”, con cui la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Alessandria, Asti e Cuneo promuove, nella sua nuova sede in Cittadella di Alessandria, un incontro di aggiornamento sui principali cantieri in corso nel territorio di competenza, a partire dalle iniziative poste in essere per un piano organico di interventi su questo importante e significativo complesso monumentale in collaborazione con la Regione Piemonte e con l’Amministrazione comunale di Alessandria.

L’iniziativa costituisce un’occasione per consolidare il dialogo avviato con la città e il territorio al fine di far conoscere meglio l’attività istituzionale di tutela e valorizzazione dei beni culturali della Soprintendenza nelle sue varie articolazioni funzionali (archeologia, belle arti e paesaggio) e territoriali.

 

 

 

Referente per l’ufficio dell’evento: dott.ssa Marica Venturino

 

 

Ingresso: gratuito

 

 

COORGANIZZATORI DELL'EVENTO:

- FAI Fondo Ambiente Italiano - Delegazione di Alessandria

- Associazione culturale Libarna Arteventi

 

 

C O N T A T T I

Indirizzof

Cittadella - ex Caserma Pasubio - Via Pavia 2 – 15121 Alessandria

Telefono

+39 011/19524440

Email

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

Martedì, 11 Dicembre 2018 10:25

Mostra “PER MILLE STRADE” Asti, la sua cattedrale e le antiche rotte commerciali In evidenza

VENERDI' 9 NOVEMBRE - ALLE ORE 17:30

La mostra presenterà al pubblico per la prima volta alcuni tra i più significativi reperti recentemente restaurati provenienti dalle indagini archeologiche del complesso episcopale di Asti. Questi ritrovamenti testimoniano la prosperità e centralità della città di Asti nell’ambito delle rotte commerciali in epoca romana e medievale e offrono al visitatore alcuni interessanti spunti in una dimensione che spazia dalla vita quotidiana (l’impronta di una caliga lasciata sull’argilla di un mattone prodotto in un’antica fornace astigiana) ai contatti con il mondo allora conosciuto (i marmi provenienti dal Mediterraneo orientale).

Il percorso espositivo è realizzato con il patrocinio del Progetto Città e Cattedrali, Fondazione CRT, Regione Piemonte e Città di Asti.

 

La mostra sarà aperta al pubblico dal 10 novembre 2018 al 27 gennaio 2019 con il seguente orario:

- venerdì dalle ore 15:00 alle ore 18:00,

- sabato e domenica dalle ore 09:30 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00,

nei restanti giorni della settimana su prenotazione all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure allo 0141.592.176.

 

Per tutta la durata dell’evento l’ingresso al Museo Diocesano sarà con offerta libera.

 

 

 

Referente per l’ufficio dell’evento: dott. Alberto Crosetto

 

 

 

COORGANIZZATORI DELL'EVENTO:

Diocesi di Asti - Ufficio Beni Culturali - Museo Diocesano

 

Link:  http://museo.sicdat.it

 

 

C O N T A T T I

Indirizzof

Museo Diocesano San Giovanni, Via Natta 36 - Asti

Telefono

+39 011/19524420; +39 0141/592176

Email

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

Giovedì, 25 Ottobre 2018 13:23

Presentazione del restauro della prima cappella del Sacro Monte di Crea. Il martirio di Sant’Eusebio In evidenza

SABATO 27 OTTOBRE - ALLE ORE 11:00

La cappella I del Sacro Monte di Crea risulta chiusa al pubblico dagli novanta del Novecento a seguito di atti vandalici; l’evento, patrocinato dalla Soprintendenza Abap-AL, prevede la presentazione dei restauri del gruppo scultoreo presente all’interno della cappella, e l'intervento di manutenzione straordinaria della copertura e del restauro degli intonaci.

La presentazione avrà luogo presso la sede dell’Ente di Gestione dei sacri Monti in C.na Valperone, 1 – 15020 – Ponzano Monferrato (AL).

Segue visita alla Cappella I del Sacro Monte di Crea.

 

 

Referente per l’ufficio dell’evento: arch. Monica Fantone

 

Ingresso: gratuito 

 

ORGANIZZATORI DELL'EVENTO: Ente di gestione dei Sacri Monti (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – tel. 0141 927120)

 

Link della struttura che ospita l’evento: http://www.sacri-monti.com

 

 

C O N T A T T I

Indirizzof

Ente di Gestione dei Sacri Monti presso Cascina Valperone, 1 – 15020 – Ponzano Monferrato (AL)

Telefono

011-5220415

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

Mercoledì, 24 Ottobre 2018 09:07

Pianificazione attraverso l’interdisciplinarità. Sinergie ad Acqui Terme tra i settori archeologico, idraulico, infrastrutturale leggero e architettonico In evidenza

VENERDI' 26 OTTOBRE A PARTIRE DALLE ORE 09:30

 

Gli interventi di consolidamento e di rinforzo strutturale, finanziati dal MiBAC a seguito dell’alluvione del fiume Bormida del 24-25 novembre 2016 e realizzati dalla Soprintendenza tra il 2017 e il 2018, hanno reso necessario uno stretto dialogo con gli enti territoriali e costituito l’occasione per aprire una riflessione più ampia sulla imprescindibile necessità di intervenire in sinergia per la conservazione e la valorizzazione del monumento. Con la giornata di studio “Pianificazione attraverso l’interdisciplinarità. Sinergie ad Acqui Terme tra i settori archeologico, idraulico, infrastrutturale leggero e architettonico” la Soprintendenza e il Comune di Acqui Terme hanno voluto inserire questa problematica in una cornice più ampia al fine sia di informare la cittadinanza sui futuri programmi di intervento, grazie anche al consistente finanziamento previsto dal MiBAC per la riduzione della vulnerabilità sismica e il restauro dell’antico acquedotto, sia per raccogliere osservazioni, indicazioni e suggerimenti per una pianificazione integrata dei diversi settori (archeologico, idraulico, infrastrutturale leggero e architettonico) che possano orientare la pianificazione e la riqualificazione urbanistica dell’area a cavallo del fiume Bormida all’interno della quale insistono ancora i resti monumentali dell’acquedotto romano, vincolato con D.M. 4.09.1908 e D.M. 20.03.1995 e di proprietà demaniale, in consegna alla Soprintendenza a partire dal 21.08.1956. Durante la pausa è prevista la possibilità di una visita guidata agli archi dell’acquedotto romano a cura della Soprintendenza.

 

 

PROGRAMMA

  • Ore 9.30: Saluti delle Autorità comunali, del Ministero per i beni e le attività culturali e della Regione Piemonte
  • Ore 10.00: Gennaro Miccio – Egle Micheletto: Progetti MiBAC per la messa in sicurezza, la riduzione della vulnerabilità e il
    restauro dell’acquedotto romano di Aquae Statiellae (Acqui Terme)
  • Ore 10.30: Marica Venturino: Indagini archeologiche e interventi di messa in sicurezza degli archi dell’acquedotto romano di Aquae
    Statiellae (Acqui Terme)
  • Ore 11.00: Gennaro Bianco - Massimo Macario Ban: (Politecnico di Torino): Possibilità di ampliamento del parco
    archeologico in relazione alla interferenza idromorfodinamica del fiume Bormida con il sito e i resti archeologici dell’acquedotto romano.
  • Ore 11.30: Luigi Foglino: Indagini, rilievi e verifiche di carattere geologico-geotecnico per il progetto dei lavori di consolidamento delle
    fondazioni dell'acquedotto romano
  • Ore 11.45: Antonio Oddone: Progetto di consolidamento delle fondazioni dei piloni dell’acquedotto romano (2017-2018)
  • Ore 12.00: Carlo Bidone: La gestione della vegetazione dei corsi d’acqua ai fini della prevenzione dei danni ai manufatti storici
  • Ore 12.20: Sergio Giuseppe Fasano: La fauna del parco archeologico di Aquae Statiellae: potenzialità e possibili criticità
  • Ore 12.40: discussione e conclusioni
  • Ore 13.00: pausa pranzo (durante la pausa sarà possibile effettuare una visita guidata agli archi dell’acquedotto romano)
  • Ore 15.00: Giacomo Sasso: Individuazione del sistema urbano ambito di indagine
  • Ore 15.10: Alfredo Visentini (Regione Piemonte): Tutela e valorizzazione attraverso l'attuazione del Piano paesaggistico
    regionale (Ppr). Dai decreti ministeriali di tutela del territorio acquese alle regole di attuazione del Ppr
  • Ore 15.30: Pierluigi Feltri (Una2 Architetti Associati): Progettazione delle infrastrutture viabili come campo d’indagine per
    la valorizzazione e fruizione dello spazio pubblico
  • Ore 16.00: Fabrizio Furia (OA di Alessandria): Importanza del progetto architettonico e dell’interdisciplinarità per la tutela
    della qualità degli spazi urbani
  • Ore 16.20: Michele Bossio: Ciclovie Regionali come motore di sviluppo del territorio e promozione del paesaggio, esperienze
    professionali
  • Ore 16.50: Alessandro Tassi Carboni (Comune di Parma): Rigenerazione della città attraverso l’individuazione di una
    serie di capisaldi. Recupero di una ex fabbrica e percorso progettuale-amministrativo
  • Ore 17.20: Gianluca Peluffo: Approcci alla progettazione contemporanea. Criteri innovativi per la ricerca della qualità architettonica
    degli spazi urbani
  • Ore 18.20: Discussione e conclusioni

 

Referente per l’ufficio dell’evento: dott.ssa Marica Venturino

 

Ingresso: gratuito 

 

COORGANIZZATORI DELL'EVENTO:

- Comune di Acqui Terme

– Assessorato ai Lavori Pubblici e Urbanistica (arch. G. Sasso) e Assessorato alla Cultura (avv. A. Terzolo)

 

C O N T A T T I

Indirizzof

Acqui Terme (AL), Ex Kaimano - Via Maggiorino Ferraris 5
Telefono

011-19524440

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

Giovedì, 11 Ottobre 2018 11:11

F@Mu Giornata nazionale delle Famiglie al Museo ”Piccolo ma prezioso” In evidenza

DOMENICA 14 OTTOBRE 2018 - A PARTIRE DALLE ORE 10,30

 

 

Il tema dell’edizione 2018 della Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo – F@mu “Piccolo ma prezioso” è stato sviluppato con la progettazione di attività didattiche dedicate a grandi e piccini che potranno andare alla scoperta dei protagonisti dell’antica città di Libarna. La caccia al tesoro e le visite guidate a tema consentiranno di intraprendere un viaggio nel passato, con gli strumenti dell’archeologo, sulle tracce di indizi piccoli ma preziosi sia all’interno dell’area archeologica di Libarna, nei pressi dell’anfiteatro, sia tra i reperti provenienti da Libarna esposti nell’area museale nel Palazzo comunale. Nel corso della giornata, inoltre, presso l’area archeologica sarà proiettato un episodio del cartone animato con protagoniste le mascotte dell’evento Matì e Dadà e al termine della proiezione sarà possibile svolgere un’attività didattica autonoma riguardante Matì e Dadà.

 

PROGRAMMA

Domenica 14 ottobre 2018

ore 10.30 - ore 13.00 e ore 14.00 - ore 17.00

area archeologica di Libarna: caccia al tesoro e visite guidate, nel corso della giornata proiezione di un episodio del cartone animato con Matì e Dadà (ca 10 minuti), al termine della proiezione attività didattica autonoma (facoltativa) riguardante le mascotte dell’evento Matì e Dadà

 

ore 10.30 - ore 13.00 e ore 14.00 - ore 17.00

area museale di Libarna: caccia al tesoro e visite guidate

 

Ingresso: gratuito

 

 

Referente per l’ufficio dell’evento: dott. Simone Lerma

 

 

 

COORGANIZZATORI DELL'EVENTO:

- Comune di Serravalle Scrivia

- Associazione Libarna Arteventi

 

LINK:

- http://scoprilibarna.it

http://www.comune.serravalle-scrivia.al.it

http://www.libarna.al.it/

 

 

Prenotazione consigliata

Telefono: 0143/633420

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

C O N T A T T I

Indirizzof

Area archeologica di Libarna, via Arquata 63 – 15069 Serravalle Scrivia

Area  museale di Libarna via Berthoud 49 – 15069 Serravalle Scrivia

Telefono +39 011/19524458   -   +39 0143/633420
Fax

+39 011.5213145

EMAIL

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  
Martedì, 09 Ottobre 2018 14:37

Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo (F@MU 2018) In evidenza

DOMENICA 14 OTTOBRE 2018 - ORE 10,00

 

 

In occasione della Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo (F@MU 2018), l’evento culturale dedicato alle famiglie con bambini più grande ed importante d’Italia, previsto domenica 14 ottobre, il MAB (Museo Archeologico di Bene Vagienna) offrirà, in collaborazione con Archea e NoReal Interactive di Davide Borra, diverse proposte didattiche.

Le attività “family friendly” sono state pensate per avvicinare i più piccoli all’affascinante mondo dell’archeologia. Grazie a visite guidate al museo e all’area forense, pensate proprio per il pubblico dei più piccini, adulti e bambini avranno la possibilità di scoprire la storia di Augusta Bagiennorum e di conoscere aspetti della vita quotidiana in età romana. La “caccia al tesoro al museo” e il laboratorio “costruisci il tuo mosaico” costituiranno un’altra occasione per apprendere in modo divertente che ciò che è “piccolo” è “prezioso”, declinando in vario modo il tema scelto quest’anno per l’evento.

Al MAB sarà inoltre possibile conosce, attraverso la proiezione del cartone animato prodotto da Achtoons e RAI Fiction, Matì e Dadà, le mascotte dell’evento, capaci di avvicinare i più piccoli alla storia dell’arte e all’educazione all’immagine, convinti che questa possa essere una buona occasione per mostrare come “un museo possa essere accogliente e come i bambini con le Famiglie possano essere ottimi fruitori di cultura”.

Per l’occasione della giornata F@mu 2018, dalle 15:00 alle 18:00, presso il MAB, sarà installata "AVGVSTA VR" una postazione di Realtà Virtuale contenente la ricostruzione in 3D della città romana di Augusta Bagiennorum. Il progetto, creato dall'Arch. Davide Borra, costituisce il terzo stato d'avanzamento della ricerca sull'usabilità degli scenari di realtà virtuali per musei. In questo appuntamento con il pubblico si potrà ammirare la città romana coperta di neve, sotto una pioggia scosciante oppure nel buio più totale, dotati solo di una torcia, alla ricerca delle informazioni archeologiche o dei "teletrasporti" dentro le fotografie a 360° del sito archeologico contemporaneo. Le opzioni disponibili saranno attivate grazie ad una nuova interfaccia grafica ed alle nuove modalità di fruizione previste in questa release. La qualità dell'immersione virtuale è garantita dagli Oculus Rift di ultima generazione e dai due joystik tridimensionali che permetteranno all'utente di interagire con gli elementi attivi.

L’appuntamento è concomitante con la giornata delle Bandiere Arancioni del Touring che vedrà coinvolti i ragazzi delle scuole medie nei panni di piccoli ma preziosi “ciceroni” che garantiranno l’apertura e accompagneranno i visitatori alla scoperta di quattro monumenti cittadini, e Augusta Antiquaria:  il mercatino di antiquariato con oltre 300 bancarelle di antichità e collezionismo nel centro storico di Bene Vagienna.

 

Programma della manifestazione

 

Orario Apertura Museo: 10-12:30/ 14:30-18

 

Ore 10.00: Proiezione cartone e attività con protagonisti le mascotte Matì e Dadà

 

Ore 10.30: Visita guidata del MAB con caccia al tesoro didattica

 

Ore 12:00 e 14:30: Visita guidata agli scavi e all'area archeologica

 

Ore 15.00: Proiezione cartone e attività con protagonisti le mascotte Matì e Dadà.

 

Ore 15.30: Laboratorio didattico “costruisci il tuo mosaico”: dopo un breve racconto sulla tecnica musiva utilizzata nell’antica Roma, i bambini verranno guidati nella realizzazione di un mosaico. Per questa attività è richiesto un contributo spese di 3€ a bambino.

 

Ore 16.30: Visita guidata del MAB con caccia al tesoro didattica.

 

 

Nel pomeriggio a partire dalle 15:00: esperienza di Realtà Virtuale nella ricostruzione 3D dell’Augusta Bagiennorum, sotto la neve!

 

 

Per le attività succitate è gradita la prenotazione effettuabile contattando il Centro di archeologia didattica e sperimentale “Archea” tramite il 380 6907716 oppure inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ingresso: gratuito

 

 

Referente per l’ufficio dell’evento:  dott.ssa Deborah Rocchietti

 

 

 

COORGANIZZATORI DELL'EVENTO:

- Comune di Bene Vagienna

 

LINK:

www.comune.benevagienna.it

 

 

C O N T A T T I

Indirizzof

Area archeologica di Augusta Bagiennorum, Bene Vagienna - frazione Roncaglia

MAB (Museo Archeologico di Bene Vagienna), Bene Vagienna - Via Roma, 125

Telefono +39 011/19524410
Fax

+39 011.5213145

EMAIL

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  
Pagina 1 di 5

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il 2 giugno 2015 in Italia sono entrati in vigore i nuovi adempimenti previsti dalla normativa europea sui cookie. La tanto discussa cookie law conformemente a quanto stabilito nel provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali dell'8 maggio 2014, recante "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie". La nostra piattaforma è adeguata alla normativa, richiedendo il consenso a tutti i visitatori.

L'iniziativa del nostro Garante della Privacy non nasce dal nulla e non è altro che un atto dovuto di adeguamento della normativa Italiana a quanto disposto in sede europea: la cookie law, infatti, è un provvedimento nato a livello comunitario (direttiva 2009/136/CE) con l'intento di arginare la diffusione dei cosiddetti cookie di profilazione e dei connessi rischi per la privacy degli utenti di Internet.

Che cosa sono i cookie? I cookie sono file creati dai siti web visitati al fine di memorizzare le informazioni di navigazione, ad esempio le preferenze per i siti o i dati del profilo. Esistono due tipi di cookie. I cookie proprietari vengono impostati dal dominio del sito elencato nella barra degli indirizzi. I cookie di terze parti provengono da altri domini che contengono elementi, come annunci o immagini, incorporati nella pagina, noi non abbiamo cookie di terze parti.

 

SEDE DI ALESSANDRIA

CITTADELLA

 

Indirizzo Via Pavia, 15121 Alessandria

 

Telefono +39 0131.229100

 

Fax +39 011.5213145

 

 

PER SCRIVERCI

 

Mail sabap-al@beniculturali.it

 

Pec mbac-sabap-al@mailcert.beniculturali.it

 

 

SEGUICI SUI SOCIAL

 

 

 

SEDE DI TORINO

PALAZZO CHIABLESE

 

Indirizzo Piazza S. Giovanni 2, 10122 Torino

 

Telefono +39 011.19524411

 

Fax +39 011.5213145

 

© 2019 - Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per le province di Alessandria Asti e Cuneo - applicazione web e design Gianluca Di Bella