Accessibilità      Faq      Mappa del Sito     Privacy

A Libarna Giornate del FAI d’autunno e F@Mu- Giornata nazionale delle Famiglie al Museo

Vota questo articolo
(0 Voti)

SABATO 12 e DOMENICA 13 OTTOBRE

 

Per l’ottava edizione delle Giornate FAI d’Autunno, la Delegazione FAI di Novi Ligure (AL) propone un itinerario che si articola intorno al tema “Conoscenza, erudizione e amore per l’antico nella produzione ottocentesca d’arte e architettura” che trae spunto dal recente restauro del teatro novese Romualdo Marenco per raccontare alcuni tratti salienti dell’Ottocento: il gusto neoclassico in arte e architettura, la moda delle vacanze della nascente borghesia, l’erudizione e la passione per l’archeologia e la storia. La tappa conclusiva dell’itinerario sarà l’area archeologica di Libarna (Serravalle Scrivia – AL dove,in collaborazione con la Delegazione e Gruppo FAI di Novi Ligure e l’Associazione Libarna Arteventi, sabato 12 ottobre dalle ore 14.30 alle ore 18.00 e domenica 13 ottobre dalle ore 10.30 alle ore 18.00, sarà possibile effettuare visite guidate (ultima entrata alle ore 17,30) condotte dagli Apprendisti Ciceroni® del Liceo Edoardo Amaldi di Novi Ligure coordinati e supportati dal Gruppo FAI Giovani di Novi Ligure. A Libarna le visite guidate saranno dedicate al settore del Teatro arricchite con un approfondimento della figura dello scultore ed erudito genovese Santo Varni (1807-1885) uno dei personaggi più significativi del mondo culturale genovese dell’Ottocentoche contribuì significativamente alle ricerche e agli studi sull’antica città romana.

Domenica 13 ottobre presso l’area archeologica di Libarna si svolgerà l’edizione 2019 della F@mu - Giornata Nazionale delle famiglie al Museo sul tema “C’era una volta al Museo” che coinvolgerà più di cinquecento musei in tutta Italia. Nel settore dell’Anfiteatro e delle domus i visitatori potranno rivivere una giornata tipo di un cittadino di Libarna di 2000 anni fa, dal risveglio al tramonto. L’attività di rievocazione storica di età romana dal titolo “C’era una volta a Libarna” sarà realizzata dai volontari dell’associazione culturale Praefectura Fabrum, che svolge da tempo attività di divulgazione storica nel territorio, con particolare attenzione alle fonti archeologiche e iconografiche. Le visite guidate con archeologo della  Soprintendenza  si svolgeranno alle ore 10.30, 12.00, 14.30, 16.00 e consentiranno al pubblico di seguire da vicino i diversi momenti della vita quotidiana degli antichi abitanti di Libarna.

L’iniziativa, curata dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le  Province di Alessandria Asti e Cuneo, con il prezioso contributo e sostegno di La Suissa s.r.l.

 

 

PROGRAMMA

 

Sabato 12 ottobre

  • dalle ore 14.30 alle ore 18.00

Libarna e il suo Teatro - Giornate FAI d’autunno

 

Apertura area archeologica con possibilità di visite guidate (ultima visita guidata alle ore 17.30) a cura della Delegazione e Gruppo FAI Giovani di Novi Ligure

 

Domenica 13 ottobre

  • dalle ore 10.30 alle ore 18.00

Settore del Teatro:

Libarna e il suo Teatro - Giornate FAI d’autunno

 

Apertura area archeologica con possibilità di visite guidate (ultima visita guidata alle ore 17.30) a cura della Delegazione e Gruppo FAI Giovani di Novi Ligure

 

 

Settore dell’Anfiteatro e delle domus:

Attività di rievocazione storica di età romana “Cera una volta a Libarna” a cura dei volontari dell’associazione culturale Praefectura Fabrum e visite guidate a cura del personale della Soprintendenza alla scoperta della vita quotidiana degli antichi abitanti di Libarna.

 

Visite guidate con archeologo della  Soprintendenza  alle ore 10.30, 12.00, 14.30, 16.00

 

 

Referente per l’ufficio dell’evento: dott. Simone Lerma

 

 

INGRESSO: Gratuito

 

 

Prenotazione consigliata

Telefono: 0143/633420

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

COORGANIZZATORI: 

Per Giornate FAI:

  • Delegazione e Gruppo FAI Giovani di Novi Ligure
  • Associazione Libarna Arteventi

Per F@mu:

  • Praefectura Fabrum, con il sostegno di La Suissa s.r.l.

 

 

LINK:

 

 

 

 

C O N T A T T I

Indirizzof

Area Archeologica di Libarna - via Arquata 63, frazione Libarna (AL)

Telefono

+39 0131/229139        +39 0143/633420

Fax

+39 011/5213145

EMAIL

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

  

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il 2 giugno 2015 in Italia sono entrati in vigore i nuovi adempimenti previsti dalla normativa europea sui cookie. La tanto discussa cookie law conformemente a quanto stabilito nel provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali dell'8 maggio 2014, recante "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie". La nostra piattaforma è adeguata alla normativa, richiedendo il consenso a tutti i visitatori.

L'iniziativa del nostro Garante della Privacy non nasce dal nulla e non è altro che un atto dovuto di adeguamento della normativa Italiana a quanto disposto in sede europea: la cookie law, infatti, è un provvedimento nato a livello comunitario (direttiva 2009/136/CE) con l'intento di arginare la diffusione dei cosiddetti cookie di profilazione e dei connessi rischi per la privacy degli utenti di Internet.

Che cosa sono i cookie? I cookie sono file creati dai siti web visitati al fine di memorizzare le informazioni di navigazione, ad esempio le preferenze per i siti o i dati del profilo. Esistono due tipi di cookie. I cookie proprietari vengono impostati dal dominio del sito elencato nella barra degli indirizzi. I cookie di terze parti provengono da altri domini che contengono elementi, come annunci o immagini, incorporati nella pagina, noi non abbiamo cookie di terze parti.

 

Indirizzo Cittadella di Alessandria, Pavia snc,  15121

 

Telefono +39 0131.229100

 

Fax +39 011.5213145

 

 

SEGUICI SUI SOCIAL

 

 

 

© - Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per le province di Alessandria Asti e Cuneo - applicazione web e design Gianluca Di Bella